top of page
DSC_1076_edited.jpg

STAGIONE 23/24

Benvenuta e benvenuto alla stagione Dual Band

“Incominciamo senz’altro!”

 

Il titolo vuol essere un omaggio al nostro più grande raccontatore di storie, l’indimenticato, amato maestro Dario Fo. Chi c’era forse ricorderà questo suo intercalare, dopo le introduzioni ai numeri di Mistero buffo, che certe volte erano un numero a loro volta. Perché ascoltare e raccontare storie è la cosa più bella che si possa fare: si parla, si canta, si ascolta, ci si perde e poi ci si ritrova. Ma tutti insieme.

Questa stagione segna un momento importante nella vita della Dual Band: grazie all’assegnazione di due bandi, SottoCasa di Cariplo, e MUSICAMI-Batte forte il cuore di Fondazione Comunità Milano, è in atto una mutazione genetica nella compagnia. Lavoreremo a due progetti di gruppo con giovani, la cui finalità è quella di creare spettacoli “di comunità”. Il teatro come servizio dunque – quello che potremmo definire il teatro PER – si evolve in una cosa nuova, per noi una sfida: il teatro CON.

Un’altra grande novità: la rassegna Children’s Corner: tre spettacoli per bambini  dagli 8 ai 104 anni, che si svolgeranno il sabato pomeriggio e la domenica mattina, con merenda/breakfast.

E dunque “incominciamo senz’altro!!” Stateci accanto, come spettatori certo, ma forse ci sono altri modi che vi potrebbero interessare. Parliamone!

Buon 2023-24 a tuttI!

Screenshot 2024-03-04 alle 10.28.35.png
Screenshot 2024-03-04 alle 10.41.41.png
_SBF1594_edited.jpg

24, 25, 26 novembre, ore 20.30, domenica ore 16.30

Il racconto di tutti i racconti, in musica, maschere e ombre. Una storia di cantoriuno dentro l’altro come strati di una cipolla: Omero (che dicono cieco) canta Demodoco, “il cantore che la Musa amava molto, e gli donò il dolce canto, ma lo fece privo degli occhi”; poi Ulisse si farà cantore della propria storia, e infine Femio, cantore nella reggia di Itaca. E ultimi arriviamo noi, che la canteremo in rispettosa allegria come fosse la prima volta, sperando di farla amare quanto l’amiamo noi anche a chiviene dopo.

Screenshot 2024-03-04 alle 10.54.55.png
10856.jpg
Screenshot 2024-03-04 alle 11.05.19.png
IMG_5112_JPG.jpg.webp
Annagaia Marchioro_5.jpg
Screenshot 2024-03-04 alle 11.11.25.png
891509.png
concerto-SVO.jpg
Screenshot 2024-03-04 alle 11.23.56.png
GS_6631-710x478.jpg
Screenshot 2024-03-04 alle 11.24.26.png
891509.png
_SBF6411-min.jpg

2 febbraio, ore 20.30

TRATTO DAI LIBRI DI ALICE DI LEWIS CARROLL
Produzione Dual Band, con Benedetta Borciani e Beniamino Borciani
Alice oltrepassa lo specchio, e le si fa incontro una scacchiera/mondo: deve giocarci col ruolo di pedone; a ogni casella un incontro con un pezzo talvolta avversario, talvolta amico. Apparizioni amabili o sgradevoli, ma sempre illuminate dal lampo dell’assurdo: il Bruco, il Gatto, Humpty-Dumpty, la Pecora/Regina Bianca ecc. Grazie a una partita ben giocata, il tenero e indomito pedone/Alice arriverà in fondo alla scacchiera e diventerà Regina. Una metafora del cammino dall’infanzia all’età adulta.

7257d0f5-abbe-dcf3-ff19-1b652926cd85.jpeg
Screenshot 2024-03-04 alle 11.24.56.png
IMG_0171.jpg
Screenshot 2024-03-04 alle 11.25.17.png
105500666-45c7b627-5131-4852-80eb-db31be610b5b.jpg

gio 22 febbraio, ore 20.30

891509.png

vladimir olshansky
intorno al riso

Il corpo si fa poesia, i piedi si fanno musica, lo spazio intorno è leggero leggero, e tu temi che questo artista del riso – un riso assoluto che non sai se è riso o pianto – se ne voli via sul tetto o nel cielo come un omino di Chagall.

 

Ma non volerà via stasera dal nostro, di Cielo (sotto Milano)! Vladimir, clown della grande tradizione russa, che ha lavorato per anni con il Cirque du Soleil ed è il sostituto di Slava Polunin in Slava’s Snow Show, ci svelerà, in uno spettacolo che vede la luce proprio qui da noi, come funzionano i meccanismi eterni del riso.

pont.jpg

dom 10 marzo, ore 18.00

ti lascio perché mi fai salire il cortisolo
di e con Giulia Pont; regia e consulenza drammaturgica di Carla Carucci


Spettacolo vietato
ai minori di 16 anni

Se i divorzi sono in aumento, credere nella coppia non è un progetto fallimentare? Come si fa a pensare di aver trovato l’anima gemella sotto casa, se siamo 7 miliardi? Avranno ragione i poliamorosi? Quanto è responsabile Mina delle nostre relazioni sentimentali disastrose? Il racconto di come la fine di un amore può diventare un nuovo inizio. Un percorso tortuoso, esaltante, e a volte drammaticamente comico per scoprire se stesse ed esplorare l'universo - spesso ancora tabù - del piacere femminile!

WhatsApp Image 2024-02-29 at 22.58_edited.jpg
foto passione (1).jpg
_SBF9288.jpg
_SBF1951_edited.jpg

sogno di una notte di mezz'estate
il mi-ùsicol

 

Progetto nella rassegna MUSICAMI di Fondazione Comunità Milano
da William Shakespeare - Produzione Dual Band

adattamento, libretto e regia di Anna Zapparoli

musiche originali di Mario Borciani

costumi di Susan Marshall

ombre di Alessandra Amicarelli

coreografie di Sonia Usurini

direzione d'orchestra di Michele Fedrigotti

progetto vincitore del bando MUSICAMI-Batte forte il cuore di Fondazione comunità Milano

con i ragazzi e le ragazze del corso MUSICAMI 

e con Benedetta Borciani e Beniamino Borciani 

musical+ragazzi+passione=sogno

Siamo particolarmente lieti e orgogliosi di presentare questo MI-ùsicol, perché ci permette di mettere in pratica un’idea semplicissima a cui teniamo molto: il teatro, per essere utile oggi, deve essere sì un servizio, un teatro PER; ma anche, e ancor più, un teatro CON.

Ma CON chi?

Con persone giovani, tra i 15 e i 24 anni, innanzitutto, dice Fondazione comunità Milano; e poi, il tema trattato dev’essere la passione.

 

E noi abbiamo proposto il Dream di Shakespeare (NB: sarà in italiano), perché è il più perfetto teorema della passione; perché fa ridere (ne abbiamo bisogno); perché è una commedia tutta di giovani.

La costruzione di un musical richiede la confluenza di tantissime discipline. E MI-ùsicol sarà frutto di ben otto laboratori che si svolgeranno durante questa stagione al Cielo e dintorni: drammaturgia, canto, recitazione, danza, orchestra, costumi, teatro d’ombra e comunicazione social.

Che bello! Che cosa si può chiedere di più dalla vita che inventare qualcosa con un gruppo di ragazzi? Non sarà facile, ma è una sfida emozionante.

bottom.png
891509.png

9, 10, 11 maggio, ore 20, 12 maggio ore 16.30

Logo Dual Band.png
20180525_ML_FCM_Positivo.png
image.png
image.png
image.png
_SBF9352_crop2.jpg
bottom of page