The William Therapy

Arlecchino nel Metrò

4-10 dicembre 2017

Cominciamo a parlare di futuro, per favore?
Sfruttiamo insieme questo immediato futuro ancora incerto con La Dual Band!

 
La Dual Band, che con i suoi attori-cantanti madrelingua è ormai da qualche anno un punto di riferimento cittadino per il teatro in lingua inglese e il teatro cantato, mette a disposizione i suoi skills all’interno del laboratorio This Wooden O, dedicato ad attori, musicisti, organizzatori e cantanti di teatro, ma più in generale a tutti coloro che fanno teatro e musica; e teatro in musica.

LABORATORIO PER PROFESSIONISTI DEL TEATRO: non è necessario un titolo di studio; l'ammissione al corso (fino a 15 partecipanti) avverrà a fronte di una lettera motivazionale e curriculum alla mail organizzazione@ladualband.com entro il 30 settembre; seguirà un colloquio conoscitivo con la compagnia.

Il laboratorio The William Therapy, completamente gratuito a parte l’iscrizione ad Artepassante (€ 20), prevede tre momenti distinti e dialoganti, articolati in due incontri settimanali:

The William Therapy
un progetto di Anna Zapparoli
 

Shakespeare è l’anticovid, perché è la bellezza pura, e la bellezza è la cura. E Falstaff, il massimo del corpo, diventa anticorpo anticovid, perché, col suo grido di “give me life” è la salute stessa! E intorno a Falstaff gli altri immensi personaggi delle histories, che sono una palestra di rapporti intensi, forti e tuttavia anche intimi. Rapporti che non soffriranno a causa del distanziamento, anzi, saranno potenziati attraverso i giochi di fiducia, appositamente inventati da Benedetta Borciani affinché la costrizione diventi una freccia al nostro arco. Chi l’ha detto che la distanza ci obbliga a esprimere meno? Sara una sfida!

 

Perfezionamento della pronuncia inglese
con Elisabetta Alborghetti
 

Aggiungiamo un’ulteriore freccia al nostro arco. Facciamo nostra la bellezza di questa lingua che è quella di Shakespeare, ma serve a tanto tanto altro (pubblicità, cinema, musical, e via elencando all’infinito). Ecco, con Elisabetta Alborghetti capovolgeremo il concetto di “listen and repeat”, perché la pronuncia è un'attività fisica. Al contrario della grammatica e del vocabolario, si manifesta attraverso il corpo con l'attivazione dei muscoli fonatori, che rendono la pronuncia 'visibile', e appartenente alla sfera fisica. Sapere come connetterci al nostro corpo fa la differenza. È come eseguire un passo di danza imparando a muovere i muscoli giusti con grazia ed armonia. E subito questa musicalità e questo ritmo li applicheremo ai versi shakespeariani. 

Canto polifonico di scena
Mario Borciani e Beniamino Borciani


Gli antichi dicevano che la musica, tra le arti, è la più perfetta: unisce alla bellezza del numero (la musica è figlia diretta della matematica!) la bellezza della natura. Le voci, i primi strumenti musicali, sono tutte diverse l’una dall’altra, altro che fiocchi di neve! Ma l’incantesimo della musica sta proprio nel modo in cui si incontrano, con le loro differenze, e raccontano una storia. Giocheremo come a tetris con la nostra voce e con le voci degli altri per sperimentare l’ebbrezza quasi sensuale dell’armonia. Giocheremo con il canto in inglese, assimilando i suoni della lingua senza neanche accorgercene. Dalla respirazione all’esecuzione di brani di scena polifonici, cantiamo (insieme) che ci passa!

Dài, incontriamoci!

Sarà un bel modo di nutrire lo spirito; e anche un bel modo per conoscerci meglio, in vista del momento – che ci sarà, perché per forza ci sarà! – in cui tutto ricomincerà.
Solo tornando a credere all’importanza del nostro mestiere potremo tornare a essere utili alla società come un coltellino svizzero. E per essere utili dobbiamo tornare di buon umore. 
Vi aspettiamo!

IL CORSO PARTIRÀ AL RAGGIUNGIMENTO
DI 12 PARTECIPANTI

A chi si rivolge?
Il laboratorio si rivolge ad attori e cantanti professionisti o allievi,
e a tutti i professionisti del teatro

Dove si svolge?
Presso il nostro teatro
Il Cielo sotto Milano, il primo teatro al mondo in un metrò
(all’interno del mezzanino del Passante ferroviario di P.ta Vittoria,
Viale Molise, Milano)
I locali sono stati rinnovati appositamente
per ottemperare alle norme di sicurezza del DPCM,
e sono regolarmente sanificati.

Quando?
A partire da inizio ottobre a metà dicembre
(giorni e orari in via di definizione)

Quanto?
Il corso è completamente gratuito.
Iscrizione ad Artepassante (valida un anno): € 20
 
Per info e prenotazioni:

mandare curriculum e una breve lettera motivazionale 
organizzazione@ladualband.com
tel. 3404763017 (Anna)