top of page
MiC-2021-Blu_orizontal_trasp_crop.png
Schermata 2022-08-24 alle 15.37.36.png

Odissee in uno spazio:

il rifugio antiaereo di Piazza Grandi

progetto Odissee negli Spazi

 

Domenica 11 dicembre ore 15

lunedì 12 e martedì 13 dicembre ore 11, ore 14 e ore 15

Rifugio antiaereo di Piazza Grandi

Ingresso gratuito

contattaci per prenotare

 

Potenza espressiva degli spazi. Il rifugio antiaereo di piazza Grandi parla già da solo. La fontana è stata costruita nel 1936 per mimetizzare il rifugio (già sapevano che sarebbe successo tutto! Dà da pensare). Sotto ci sono 24 stanze, che sono state usate soprattutto nel 1944: hanno dunque contenuto odissee individuali. E appena entri lo senti. Si trattava di un “rifugio popolare” (c’erano anche i “rifugi signorili”): popolare voleva dire senz’acqua corrente, con dei secchi appesi a un gancio per l’acqua potabile, e altri secchi per i bisogni corporali. Teneva fino a 450 persone. Il rifugio sotterraneo, di proprietà del Comune di Milano, che ha aderito entusiasticamente alla nostra proposta di dar vita teatrale a questo luogo un po’ segreto, vedrà confluire una serie di racconti sulla “quotidianità” delle guerre, raccontata da “gente normale”. E fra la “gente normale” anche un anziano signore che quel rifugio l’aveva usato da bambino. Una guerra e un racconto per ciascuna stanza. Attualmente le stanze agibili sono sei o sette, mentre le guerre nel mondo sono cinquantanove: purtroppo abbiamo l’imbarazzo della scelta. Un percorso emozionante, adatto ad adulti e bambini.

bottom of page