Frecass e vita del mè Milan

di Anna Zapparoli e Mario Borciani

 

Una serata tutta dedicata alla Mala milanese, con Jannacci, Fo, Carpi, Gaber, i Gufi.

Parole e note che subito mettono nostalgia di una Milano sparita; una Milano preziosa, che è bello raccontare ancora, specialmente ai più giovani che non c’erano, e che non sanno che cosa vuole dire la nebbia vera: una nebbia che si fermava con le sue goccioline finissime sui cappotti, così come le note struggenti di Fiorenzo Carpi si fermavano – e si fermano ancora – nei nostri cuori.

Presenti sulla scena i quattro attori-cantanti della Dual Band e un pianista.